Porte scorrevoli: ecco i motivi per cui dovresti sceglierle

Porte scorrevoli: ecco i motivi per cui dovresti sceglierle

In Blog by Arrichiello / 12 febbraio 2019 / 0 Comments

Scegliere le porte interne per la nostra casa non è certo una cosa facile. Le porte svolgono diverse funzioni come separare gli ambienti, garantire la privacy agli abitanti della casa e attutire i suoni. Oltre alla loro utilità indiscutibile, però, le porte rappresentano anche una parte dell’arredamento e devono abbinarsi ed essere in armonia con il resto della casa. Ma quando lo spazio è poco oppure quando tutto sembra in disordine, qual è la scelta da fare? Ecco alcuni buoni motivi per scegliere le porte scorrevoli.

Salvaspazio: è sicuramente l’opzione perfetta per chi ha poco spazio e vuole risparmiarne il più possibile. l’anta in questo caso può scorrere all’interno del contro telaio, incassato a scomparsa nel muro oppure può scorrere su dei binari all’esterno della parete, accanto al telaio, le porte scorrevoli possono anche essere caratterizzate da due ante, di solito apribili su due pareti: nel caso non ci sia spazio sufficiente per l’apertura su due pareti, nei muri con spessore maggiore di 17 cm, si può inserire un controtelaio che contenga entrambe le ante.

Comfort e funzionalità: una porta scorrevole a scomparsa libera le pareti ed è priva di ingombro nei locali. Una vera risorsa dove ci sono problemi di spazio ma anche un’ottima soluzione a livello architettonico e di design negli ambienti più ampi. Quando sono aperte praticamente non si vedono creando un ambiente unico ma all’occorrenza possono richiudersi con un gesto.

Varietà di materiali e finiture: vetro, vetro abbinato all’alluminio oppure essenze in legno. Le possibilità di scelta di materiali e finiture sono infinite. A queste si aggiunge la possibilità di scegliere tra porte piane, sezionali, telescopiche oppure curve.

Possibilità di aggiungere accessori: una porta scorrevole può essere accessoriata con speciali dispositivi che per esempio rallentano il pannello in fase di chiusura, scongiurando il rischio di schiacciarsi le dita. Oppure l’auto chiusura, accessorio che richiude automaticamente la porta al posto tuo.