All posts tagged as Design

16 dic

Termoarredi: un inverno all’insegna dello stile e della sostenibilità

In Blog by OGI advertising / 16 dicembre 2020 / 0 Comments

Designer e architetti hanno detto addio, finalmente, ai vecchi termosifoni pesanti e inestetici presenti nelle nostre case fino a qualche tempo fa. Oggi si fa spazio ai caloriferi, veri oggetti di design tra funzionalità e tecnologia, chiamati per questo motivo termoarredi. Sul mercato ne esistono vari modelli e progettazioni, tanto singolari quanto lussuosi, da installare a parete come dipinti d’arte moderna. In questo articolo troverai una selezione dei termoarredi dell’azienda Made in Italy Brem più accattivanti, per un inverno all’insegna dello stile e della sostenibilità ambientale.

scaldasalviette-elettrico-appendiabito-design-cannuccia-brem

Ispirato al famoso tubicino di plastica per bevande, Cannuccia dell’azienda Brem presenta un design fresco e colorato. Da utilizzare come appendiabiti e da installare singolarmente o in coppia. Questo modello è disponibile in due altezze ed è realizzato in tubolare con diametro di 5 cm e anche nella versione elettrica. Ha un’altezza di 175 cm ed è in metallo.

2100-radiatoridiarredo-88199-b-1

Clak è una piastra radiante in acciaio extrasottile, minimale e raffinata, posizionabile in verticale oppure orizzontale, disponibile in numerose tonalità a catalogo. La profondità di solo 2,3 cm, raggiunge i 3,5 cm per la versione con tubi sul retro. Presenta un’altezza di 130 cm e il materiale è in acciaio.

scaldasalviette-ad-acqua-SO-FLEX-ambientazione-brem-casaomnia

So-Flex presenta un elemento decorativo applicato alla piastra riscaldante concepito come una vera e propria tasca, da utilizzare a piacere. Nell’immagine è proposta la versione verticale in uno dei colori di gamma. Questo meraviglioso oggetto di design è previsto nella versione verticale oppure nella versione orizzontale, nei numerosi colori del catalogo. Consigliamo i colori con finitura sablè poiché proteggono meglio il bordo risvoltato. Ha un’altezza di 180 cm e il materiale è in acciaio.

2100-radiatoridiarredo-98015-b-3

Dall’anima pop e anticonformista, Clip è disegnato traendo ispirazione dalle molle a torsione. Integrabile perfettamente in tutti gli spazi, dona personalità ad ogni tipo di ambiente, dal più classico al contemporaneo, dall’industriale al minimal, unendo armoniosamente estetica, tecnologia ed efficienza.

Quale termoarredo preferisci? Vieni a trovarci presso i nostri showroom di Napoli e Casoria.

26 ott

Casa e covid-19: come rendere più vivibile e confortevole il proprio ambiente

In Blog by OGI advertising / 26 ottobre 2020 / 0 Comments

Per rendere casa più vivibile e confortevole, chi lo avrebbe mai detto che, con il susseguirsi delle stagioni, cambiare l’aspetto della propria abitazione potesse aiutare a vivere al meglio ogni momento dell’anno, da quello più caldo a quello più freddo? Soprattutto in questo lungo periodo di emergenza sanitaria in cui ognuno di noi, ancora adesso, sta trascorrendo la maggior parte del tempo nella propria casa, perché luogo sicuro, a causa del covid-19.

In questo articolo troverai alcune pratiche soluzioni per rendere il tuo domicilio ancora più vivibile e confortevole. Invece, se desideri creare nei propri spazi un’atmosfera accogliente tipica dell’autunno, clicca qui.

Camino

Il camino è sempre stato considerato l’elemento decorativo per eccellenza che rende la propria dimora una vera e propria fonte di calore ricca d’amore intorno al quale si riunisce tutta la famiglia, non solo di sera ormai. Insomma, il pezzo classico che dona intimità ai più fortunati che lo possiedono. Perfetto non solo per riscaldarsi, ma per trascorrere momenti indimenticabili con i propri cari.

Casa e covid-19: come rendere più vivibile e confortevole il proprio ambiente

Colori caldi e tonalità della terra

Dunque, per rendere casa più vivibile e confortevole la selezione della palette di colori è il primo passaggio da effettuare.

AL_Showroom_2019_09_25_Binario-12-legno-04_cassetti_aperti

Infatti, i colori che donano accoglienza sono proprio quelli caldi che derivano dalle sfumature e dalle tonalità della terra come l’arancio, il rosso, il viola, il crema, il beige e il marrone.

Ovviamente, questi sono soltanto una base da cui partire per poi sbizzarrirsi creando ambienti sempre più unici e personalizzati. Quindi, libero sfogo alla creatività!

TLN2_3

Legno e parquet

Il legno e il parquet sono essenziali per creare un’atmosfera rilassante all’insegna della naturalezza. Dai pannelli per separare le stanze a quelli sulle pareti, dalla legna da ardere come elemento ornamentale ai piccoli accessori sparsi per la casa, dalle panche da interno alle mensole. Piccoli suggerimenti per grandi idee.

parquet-in-rovere-pavimento-rovere-listoni

In commercio la varietà dei parquet è ampia e offre soluzioni personalizzabili per un tocco autentico.

Tra i legni chiari più comuni spiccano l’abete, il faggio, l’acero, la betulla, il frassino, il cimolo, il pino. Queste tipologie di legno rappresentano la scelta ideale soprattutto per un ambiente rustico. Le tonalità scure del legno, invece, si accostano bene all’arredamento moderno con contrasti cromatici forti come quelli elencati precedentemente.

I legni scuri, invece, sono l’ebano, il palissandro, il mogano, il ciliegio, il platano, il wengé e molti altri. Questi tipi di legno sono particolarmente caldi e duttili nel loro integrarsi con differenti strutture e materiali.

Venis-pavimento-parquet-ceramico-Misuri-natural

Per la casa, non a caso, vieni a trovarci presso i nostri showroom!

30 set

L’autunno colora il design e rende calda la casa

In Blog by OGI advertising / 30 settembre 2020 / 0 Comments

Quando la natura colora di giallo, rosso, arancione e marrone le foglie che si preparano a cadere dai rami, ha ufficialmente inizio l’autunno, la magica stagione all’insegna del romanticismo che veste delle tonalità calde della terra lasciandosi alle spalle lentamente il verdeggiare e il sole dirompente dell’estate appena conclusa.

Marazzi_D_Segni_Colore_003.jpg.1920x0_q75_crop

Ed è proprio da questa splendida palette di colori naturali che prende ispirazione il design di questi tempi per conferire all’ambiente di casa un affascinante scenario soft, accogliente, gioioso ed avvolgente, che ricrea atmosfere intime in cui abbandonarsi piacevolmente in compagnia di una buona bevanda calda, sentirsi coccolati e protetti dalle intemperie dell’esterno. Già, perché l’autunno non è solamente il periodo dell’anno in cui tutto rinsecchisce ma un vero e proprio stato d’animo che trasporta molti verso nuove sensazioni di rinascita e rivoluzione interiore.

L’arredamento degli interni – dalla cucina al bagno – prevede infatti piastrelle e rivestimenti nella tinta dell’arancio, come dimostra questa meravigliosa collezione firmata Marazzi che comprende superfici satinate e lucide, perfette per donare brillantezza ai diversi ambienti della casa.

Marazzi_SB_Small_Solutions_013.jpg.1920x0_q75_crop

Anche se l’arancione all’apparenza può sembrare un colore piuttosto ostico per arredare gli spazi, abbinandolo alle sue sfumature più morbide e delicate, come i toni caldi del rosa e del giallo o addirittura ad alcune gradazioni del marrone, diventa subito più accomodante e facile da utilizzare. A questo proposito, Marazzi offre una grande varietà di piastrelle arancioni, in ceramica e in grès porcellanato, monocromatiche, con decorazioni floreali e disegni geometrici come cementine, a mosaico, lisce, satinate o con texture tridimensionali che danno il senso del movimento alle superfici rivestite.

Marazzi_Neutral_016.jpg.1920x0_q75_crop

Le piastrelle di questo colore sono indicate per diversi stili, dal moderno al più vintage. La loro carica energica, infatti, riesce a dare quel tocco in più anche a bagni ciechi e cucine perché, abbinato ai colori degli altri rivestimenti e all’arredo che puntano sulle sue gradazioni chiare e scure, crea contrasti audaci e accostamenti armonici, come per esempio con diversi tipi di bianchi e grigi, ma anche con il nero, il viola e il lilla, il blu e l’azzurro, il verde e il giallo, il marrone e il rosso.

Pronto a scoprire questa collezione firmata Marazzi? Vieni a trovarci presso i nostri showroom di Napoli e Casoria!

21 feb

Infissi in legno: un must have intramontabile

In Blog by Giuseppe Ferraro / 21 febbraio 2020 / 0 Comments

Gli infissi in legno sono da sempre considerati un must have intramontabile e senza tempo per veri ambienti di design. Specialmente se è il caso di rinnovare lo stile degli ambienti di casa, dando una ventata d’aria fresca alla propria abitazione. La scelta della tipologia in legno è infatti quella più diffusa perché, grazie all’alta qualità della materia prima, gli infissi restano inalterati con il passare degli anni, anche se soggetti naturalmente ad agenti atmosferici. In più, perché si rivela una solida garanzia come isolanti acustici e termici.

Dall’estetica moderna e dal forte impatto estetico, in commercio sono disponibili serramenti in legno massiccio o lamellare nelle essenze dell’abete, del faggio e del teak.

Scopriamo insieme le caratteristiche peculiari di questi infissi e perché sceglierli rispetto ad altri materiali altrettanto validi.

Gli infissi in legno: un must have intramontabile

Il legno è la materia prima per eccellenza. Estremamente naturale e straordinariamente ecologico, durante la sua pregiata fase di lavorazione non sprigiona nell’ambiente alcun tipo di sostanza nociva e potenzialmente inquinante. Basta pensare a gas, micropolveri e anidride carbonica che normalmente vengono emanati durante il trattamento di altri materiali come il pvc o l’alluminio. Dunque non incide negativamente a livello ambientale e può essere considerato con gioia amico dell’uomo e della natura! Inoltre, favorisce l’equilibro del microclima degli ambienti di casa assorbendo l’umidità in eccesso presente, riportandola in circolo all’esterno. Proprio perché il legno è un materiale vivo.

Infissi in legno: quale tipologia scegliere

Come già anticipato, attualmente esistono sul commercio varie tipologie di infissi in legno. Per esempio, prima abbiamo menzionato il legno lamellare che principalmente si distingue per il costo più contenuto e per il peso più inferiore rispetto ad altri modelli. Quest’ultima caratteristica va presa in considerazione in modo particolare nel caso di finestre dalle grandi dimensioni, in modo tale da non comprometterne le funzionalità. Per quanto riguarda invece il legno massiccio, a differenza dei primi, è più soggetto a deformazione durante i cambi di temperatura proprio per le caratteristiche naturali di cui è composto, nonostante gli adeguati trattamenti di produzione. Ma non per questo certamente risulta una scelta di serie B. Gli infissi in legno massiccio, infatti, sono ineguagliabili in termini di bellezza e pregio perché conservano nel tempo le venature e i disegni tipici di questa favolosa materia prima.

Le tipologie di legno più utilizzate nella realizzazione degli infissi sono:

  • abete: bianco o rosso in natura, è facile da lavorare;
  • larice: pregiato e molto elastico;
  • douglas: chiaro, tenero e duttile, presenta venature fantastiche;
  • frassino: resistente e flessibile;
  • faggio: versatile;
  • mogano: duro e robusto;
  • teak: non si deforma.

Infissi in legno: un must have intramontabile

Qualunque sia il tipo di arredamento di casa, è necessario sapere che gli infissi in legno si adattano ad ogni tipo di ambiente, da quello più tradizionale a quello più moderno perché sono tutti realizzati su misura per soddisfare ogni esigenza.

Seleziona l’essenza di legno più vicina al tuo stile e vieni a trovarci presso i nostri showroom!